Tutte le fasi di redazione del PUMS della Città metropolitana di Bologna prevedono un contributo rilevante da parte del processo partecipativo. Sono quindi coinvolti portatori di interesse (stakeholder) e cittadini sia nella fase di definizione degli obiettivi, sia nella fase delle scelte operative, sia nella verifica dell’attuazione del Piano.

Il processo partecipativo si avvale dell’interazione continua e attiva con il Forum per la mobilità sostenibile, istituito il 21 novembre 2017, che vede la partecipazione di: gestori di reti e servizi di trasporto, società partecipate, AUSL e istituti di ricerca in ambito sanitario, associazioni di categoria, associazioni ambientaliste, mondo della scuola e della ricerca, associazioni di pendolari, onlus attive nel mondo della mobilità e della disabilità, sindacati, mobility manager di enti e aziende della città metropolitana, i presidenti delle Unioni di Comuni e dei Quartieri di Bologna, Regione e Arpae.

Il primo pacchetto di proposte per la costruzione del PUMS incentrato sul Trasporto Pubblico Metropolitano TPM è stato portato alla discussione pubblica il 15 marzo 2018 con la seconda convocazione del Forum per la mobilità sostenibile che ha visto la partecipazione di circa 50 stakeholder e a cui sono seguiti tavoli tematici dedicati.

 Documenti Forum