Centri di Mobilità

Centri di Mobilità
 

"E per te come sarà?" Con una domanda semplice, comincia il nuovo percorso di progettazione partecipata "Verso un nuovo Centro di Mobilità per Vergato e Castello". Un viaggio in 5 tappe che porterà a ridisegnare le aree intorno a due stazioni del Servizio Ferroviario Metropolitano, immaginandole come hub di servizi per la mobilità sostenibile. Ma anche come spazi pubblici accoglienti e integrati con il resto della città.


I primi due passi verso una rete metropolitana. I protagonisti di questa fase sono i cittadini le cittadine di Vergato e di Castel San Pietro terme, coinvolti in un progetto pilota da cui potrà nascere una rete di 30 Centri di Mobilità, distribuiti in tutto il territorio metropolitano. Una visione in cui trasporti, rigenerazione urbana e vita collettiva sono collegati.


Cos’è un Centro di Mobilità? Il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) di Bologna descrive la mobilità come una rete che integra i diversi sistemi di trasporto collettivo e i mezzi privati (auto, moto, bici…), per rendere la mobilità più sostenibile. In questa rete, i Centri di Mobilità (CdM) sono luoghi di interscambio e al contempo nodi urbani di qualità: il PUMS ne prevede 30, in gran parte in corrispondenza delle stazioni del Sistema Ferroviario Metropolitano. Nel 2021 la Città metropolitana di Bologna e RFI (Rete Ferroviaria Italiana) hanno redatto le Linee di Indirizzo per la progettazione dei Centri di Mobilità.


Oltre la stazione, per la città. I Centri di Mobilità integrano l’area intorno alle stazioni SFM per offrire alle persone in movimento gli spazi e i servizi di cui hanno bisogno nel passaggio da un mezzo di trasporto all’altro, favorendo la scelta di quelli più ecocompatibili: parcheggi scambiatori, velostazioni con parcheggi e servizi per le biciclette, punti di ricarica per i mezzi elettrici, soluzioni per la mobilità condivisa e nuove connessioni per la mobilità attiva.


La mobilità rigenerante. Un nuovo Centro di Mobilità è anche l’occasione per progettare la riqualificazione di spazi pubblici e la rigenerazione di edifici, mettendo in comunicazione tra loro non solo aree urbane spesso separate dalla città, ma anche le persone che le attraversano: studenti, pendolari, famiglie, commercianti, associazioni… 


Per Vergato, per Castello… E per te? In parole semplici, il nuovo Centro di Mobilità sarà comodo, leggero, verde, vicino… A seconda del territorio in cui si inserisce e delle aspettative di chi lo abita, il progetto assume diversi significati: la campagna di comunicazione del processo partecipato ne riporta alcuni. E invita i cittadini e le cittadine ad aggiungere il proprio.


Si parte, si partecipa. Ecco i calendari! Vuoi saperne di più sulla mobilità attiva e sui trasporti sostenibili, sulla rigenerazione urbana e la cura degli spazi collettivi? Vuoi contribuire alla progettazione del nuovo Centro di Mobilità della tua città? Segui gli appuntamenti del processo di partecipazione per informarti e dire la tua.

 
PARTECIPAZIONE PER VERGATO

 
PARTECIPAZIONE PER CASTELLO